Addio hipster, dalle metropoli arrivano gli yuccie

0

Barba folta, borsa elegante e calzini in vista. Essere hipster è diventato in pochi anni un fenomeno di massa. Qualcosa di troppo banale rispetto alle origini della tendenza. Il beard style cambia di nuovo tendenza e a proporre la novità sono gli Yuccie, acronimo di Young Urban Creatives. Insomma, addio stile montanaro, radical chic e barba lunga. È arrivato il tempo di dare il benvenuto ad un movimento di millennials ultra-colti che sono accomunati da un obiettivo di vita, farsi pagare per il proprio lavoro creativo. Qualche segnale contro il lavoro creativo gratuito già c’era stato ma questi sognatori sono riusciti a creare un vero e proprio movimento che manda in pensione l’aria snob degli hipster.

Che cosa fanno gli yuccie?

Innanzitutto vivono in un habitat meno naturale. In Italia, ad esempio, la maggior parte di loro vive a Milano. La maggior parte di essi lavora in ambito pubblicitario ma anche in quello della programmazione. Gli yuccie sono inddividuabili nelle piccole buotique indipendenti che vendono montature di occhiali realizzate in bambù biologico, proveniente da coltivazioni sostenibili. Per loro il lavoro è una questione etica. Per questo motivo, la maggior parte di essi rinuncia al proprio posto di lavoro per dedicarsi alla propria passione: la creatività. Il loro obiettivo è diventare ricchi o almeno essere autosufficienti attraverso la realizzazione delle proprie idee innovative. Per farlo preferiscono vendere il proprio talento creativo piuttosto che continuare a lavorare in ufficio, dove il loro patrimonio creativo spesso viene sottovalutato se non ignorato.

yuccie

Riconoscere gli yuccie

Se vuoi scoprire quali sono i caratteri identificativi di questi creativi metropolitani. Ecco alcune loro caratteristiche:

1. Migliaia di follower su Instagram e pochi su Twitter

2. Essere amante dei dolci artigianali

3. Frequentano corsi creativi di pittura

4. Evitano tatuaggi troppo vistosi

5. Pubblicano sempre le foto dei loro pasti gustati al ristorante

Dopo questa breve panoramica, ti senti più yuccie o più hipster?

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Share

Potrebbe piacerti anche Altri articoli di questo autore

Di' la tua su questo articolo!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.