Relazione sana o tossica? 5 differenze per capirlo

0

Come stabilire se una relazione è sana, equilibrata e felice e che la persona al proprio fianco è quella giusta per noi?
Un modo per capirlo può essere analizzare il proprio stato d’animo e il modo in cui si affronta la quotidianità insieme al proprio partner, oltre che prestare attenzione al modo in cui si parla di lui (o di lei) con amici e familiari.

Talvolta, però, valutare obiettivamente la propria relazione può risultare più complicato di quanto ci si possa aspettare. Ecco allora cinque indicatori, cinque “campanelli di allarme”, per capire se il rapporto che si sta vivendo è “sano” o “tossico”.

Lo stato di salute della relazione

  • Come si gestiscono gli errori commessi? In una relazione sana si riesce a chiedere scusa e a ottenere comprensione dall’altra parte quando, ad esempio, si dimentica o si cancella un appuntamento importante che si aveva col partner a causa di un imprevisto. In una relazione tossica si preferirebbe attraversare l’oceano a nuoto piuttosto che dire “mi dispiace”.
  • Quali cose si fanno notare al partner? In una relazione sana si riescono a dire tutte le cose che si amano del proprio rapporto e, analogamente, anche quelle che richiedono qualche cambiamento perché non ci rendono del tutto soddisfatti o convinti (cosa del tutto normale!). In una relazione tossica si è essenzialmente concentrati ad esprimere le proprie insoddisfazioni.
  • Quante volte si adotta la “tecnica del silenzio”? In una relazione sana, anche se si è arrabbiati l’uno con l’altra, ci si preoccupa di non causare nessun dolore non necessario ignorandosi a vicenda. In una relazione tossica il partner viene letteralmente “congelato” dopo ogni litigio.
  • Siete entrambi veramente affidabili? In una relazione sana, quando il partner dice che farà qualcosa, l’altro sa che sarà così. In una relazione tossica non si ha mai la certezza che il partner si atterrà alle promesse fatte, o se le sue sono solo parole.
  • Quanti piccoli litigi si trasformano in grandi discussioni? In una relazione sana si accettano le reciproche divergenze senza ingigantirle. In una relazione tossica anche una piccola differenza di opinione diviene oggetto di un forte conflitto.

Oltre a questi, ulteriori indicatori dello stato di salute del proprio rapporto sono il “grado di dipendenza” e il “livello di benessere” nel rapporto. In particolare, in una relazione sana ciascuno riesce a coltivare le proprie amicizie e le proprie passioni indipendentemente dal partner. In una relazione tossica si vive praticamente in simbiosi e non si accetta l’idea di poter fare qualcosa senza l’altro. In una relazione sana, infine, non si hanno tabù, entrambi i partner sanno che possono discutere di qualsiasi cosa. In una relazione tossica si è costretti a dover nascondere all’altro anche eventi apparentemente innocui, come ad esempio il fatto di aver incontrato qualcuno che il partner non trova particolarmente simpatico.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Share

Potrebbe piacerti anche Altri articoli di questo autore

Di' la tua su questo articolo!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.