Scegliere il frigorifero giusto? Guida alle caratteristiche principali da considerare

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici più amati e comodi in assoluto. Senza questo, nessuna cucina sarebbe del tutto completa.

Grazie al frigorifero possiamo conservare a lungo i nostri cibi e le nostre bevande, oltre che congelare, qualora esso comprendesse anche il freezer, tutte le scorte di cui abbiamo bisogno.

Comprarlo o trovare quello giusto e adatto ad ognuno di noi, tuttavia, non è così semplice come sembra. Per quanto possiamo affidarci al nostro negozio di fiducia, infatti, questa è una scelta molto soggettiva e, in quanto tale, deve rispecchiare determinate caratteristiche.

In più oggigiorno le cucine di nuova generazione sono davvero impeccabili dal punto di vista estetico e, anche per questo, è importantissimo trovare un frigorifero che sia utile ma soprattutto bello e funzionale.

Ma non solo. Infatti la regola numero uno quando si parla di acquistare un frigorifero è certamente quella di scegliere sicuramente un buon prodotto, per poi averne la massima cura.

Solo in questo modo potremo evitare di ricorrere alle riparazioni ed assistenza elettrodomestici chiamando un tecnico che possa aiutarci.

Le caratteristiche essenziali

Ci sono, ad ogni modo, delle precise caratteristiche da tener presente quando si acquista un frigorifero.

Prima tra tutte l’ingombro: le dimensioni variano di molto da frigorifero a frigorifero e riguardano, naturalmente, la profondità (che va dai 60 ai 70 cm), l’altezza (i più piccoli sono di 80 cm circa, mentre i più grandi possono arrivare ad un’altezza di 210 cm) e infine la larghezza (si parte dai 54 cm sino ai 120 cm).

Anche la capienza, espressa solitamente in litri, è un parametro importante da valutare. A seconda delle esigenze di chi lo compra, questa può variare conseguentemente: se si tratta di single o di una coppia si consiglia sempre di prendere un frigorifero che va dai 100 ai 150 litri di capienza. Invece, se acquistate per una famiglia sono sicuramente più idonei e comodi frigoriferi che vanno dai 280 litri ai 500 litri.

Il consumo è un altro fattore predominante cui dobbiamo prestare sempre attenzione. Bisogna ricordare che il frigorifero non si spegne mai: restando sempre acceso, è davvero importante controllare che il consumo non sia eccessivo e che l’impatto ambientale sia ridotto al minimo. Per questo si tende a prediligere apparecchi che appartengono ad una classe energetica A+ (e superiori).

Dilemma al quale tutti poi si sottopongono riguarda il no frost e se è davvero necessario preferirlo.

La risposta è semplice: i frigoriferi no frost sono provvisti di una tecnologia grazie alla quale è possibile beneficiare di innumerevoli vantaggi. Uno tra questi è rappresentato dal fatto che, con questo genere di frigoriferi, non è necessario sbrinare continuamente l’apparecchio. Questo avviene perché la temperatura rimane sempre costante e di conseguenza non si forma la brina che causa enormi danni ai cibi e che bagna costantemente, specialmente nei mesi più caldi, i ripiani dei frigo.

Per di più è possibile scegliere tra molti modelli che hanno un acceleratore di freddo che consente di mantenere una temperatura costante anche quando vengono inseriti cibi a loro volta non freddi all’interno.

Se, come abbiamo detto prima, il frigo sarà composto anche da un congelatore, allora si suggerisce ampiamente di comprarne uno che abbia due termostati separati in modo da gestire al meglio il cibo all’interno.

Utilissime, poi, sono le spie luminose che avvertono quando manca l’energia elettrica oppure quando la porta non è chiusa correttamente.

I vari modelli

Quel che è certo è che per ogni tipo di cucina esiste un modello di frigorifero più adatto, che varia in base alle esigenze.

Il frigorifero monoporta, ad esempio, è utile per chi consuma spesso cibi freschi. Essendo diviso in 4/5 ripiani più un vano per le verdure e un altro per le bottiglie, è utilissimo per organizzare tutto nel modo migliore. Solitamente, poi, ha al suo interno anche il congelatore.

Il frigorifero a doppia porta è più spazioso. Dotato comunque di congelatore nella parte più bassa e di appositi ripiani, può essere utilizzato da coppie o da famiglie composte da 3 persone. La sua capienza è di circa 300 litri.

Il frigorifero combinato è come il precedente, ma è più grande. Ha il congelatore nella parte bassa, all’interno del quale troverete 3-4 cassetti, ideale per chi ha bisogno di conservare a lungo molte cose.

Il frigorifero side by side è un modello che ultimamente sta facendo il giro del mondo. Il frigo e il congelatore sono schierati uno di fianco all’altro ed ha una capienza di circa 800 litri. Vi è, in aggiunta, la possibilità di erogare acqua e ghiaccio direttamente dall’interno. Adatto alle famiglie più numerose, è sicuramente comodissimo sebbene il suo ingombro possa arrivare ai 90 cm.

Infine, vi è il frigorifero da tavolo. Conveniente per chi ha pochissimo spazio in cucina ma allo stesso tempo non vuole rinunciare alle caratteristiche di un frigo dalla grandezza ordinaria.

Gli accessori

Spesso chi acquista un frigorifero prende sottogamba la compera degli accessori. Essi sono davvero pertinenti e permettono di sistemare correttamente gli alimenti.

Quelli che si suggeriscono sono: il portabottiglie, gli scomparti nella zona inferiore dedicati a frutta e verdura, i cassettini per il burro o i formaggi e i contenitori per i cibi, perfetti per evitare di sporcare i ripiani o per diffondere gli odori delle pietanze.

Dunque, ad ogni esigenza il proprio frigorifero, così da poter raggiungere ed ottenere il comfort necessario.

[Voti: 0   Media: 0/5]
Share

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.