Oh Boy – Un caffè a Berlino

0

Da poco uscito nelle sale italiane Oh Boy (Un caffè a Berlino), il film di Jan Ole Gerster con Tom Schilling, Friederike Kempter, Marc Hosemann, Katharina Schüttler, Justus von Dohnanyi. 83 minuti nello spazio metropolitano berlinese con Niko Fischer, protagonista e spettatore di incontri casuali e rivelatori. Spassosa epifania germanica.

oh-boy-un-caffe-a-berlino

oh_boy-un-caffè-a-berlino

oh_boy-un-caffè-a-berlino-okLe luci del varietà metropolitano si riflettono sul vetro del taxi. Niko è in cerca di un caffè dalla mattina di una giornata, quella giornata iniziata con la proverbiale fuga dal letto condiviso fino a poco prima con la ragazza. Si inizia dunque col cliché dell’amante incallito in fuga alle prime luci del giorno. E si riconosce pian piano l’indolenza apparente di un ragazzo in realtà simile a tanti altri, che sta per iniziare la giornata più stramba della sua vita. Il b/n restituisce tono e dignità quello che a colori sarebbe stato solo uno strambo film e basta. E invece c’è una questione di coscienza da risolvere, coscienza collettiva s’intende: hai voglia ad abbattere i pezzi di muro, i ricordi del pesante passato sono vivi e la generazione ultima riesce a dialogare più con i nonni che con i genitori. C’è una cortina di ferro che li separa: è quella del falso perbenismo alto-borghese del dopoguerra, quello cresciuto esostenuto a ritmo di boom che, rimboccate le maniche ieri, invoca lo stesso sacrificio ai rampolli di oggi. Con impudenza e senza rispetto, come mostra il comportamento del padre di Niko. Ma il film fa ridere eccome: Oh Boy è 24 ore di assurdi incontri alla maniera di altre sventure all day long, Fuori Orario su tutti. Lo psicologo della municipale, il vicino coi nervi a pezzi, il fiero padre, l’attore mediocre, la ex cicciona con psiche devastata, il vecchio ubriaco: tutti produrranno surreali scarti che alimenteranno una dark comedy irriverente e compassionevole. Nell’epoca che saluta pian piano i reduci dell’esperienza nazista.

[Voti: 0   Media: 0/5]
Share

Di' la tua su questo articolo!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.