Home fitness: cosa serve per allenarsi?

0

Conduciamo una vita sempre più frenetica ed invischiante e sono in tanti, soprattutto tra le donne, a doversi spartire tra la gestione della casa, la carriera, la famiglia, gli imprevisti… per questo, può diventare difficile frequentare con regolarità una palestra per fare attività fisica; ma come fare per tenersi in forma, anche in questi casi?

Il modello americano (e non solo) suggerisce di ricreare in casa un angolo adibito allo scopo che, però, non sia di intralcio alla vita quotidiana e si riveli ,contemporaneamente, utile per svolgere qualche esercizio nei ritagli di tempo, ottimizzando risorse energetiche, economiche e di tempo. Un’ispirazione che ha convinto anche quelli che riescono a mantenere un ritmo regolare con gli allenamenti, spinti dall’idea di ottimizzare al massimo i risultati, soprattutto quando si tratta di sportivi professionisti o amatoriali che prevedono di partecipare a competizioni e gare di qualsivoglia tipo.

Ma quali sono gli strumenti davvero irrinunciabili per il miglior home fitness che si possa desiderare?

Accessori per l’home fitness:Top 5

Il primo acquisto da valutare può essere quello della Balance Board: con una cifra che difficilmente supererà i 30 euro si porterà a casa uno strumento altamente versatile, in grado di essere utilizzato per eseguire piegamenti e addominali e, in generale, tutta una fetta di esercizi che fanno dell’instabilità il proprio cardine per attivare la muscolatura.

Per una prezzo da cartellino che non si allontana troppo dal range 15-40 euro, si può, poi, portare a casa una Fitball, utilissima per gli esercizi a corpo libero e, in genere, anche coloratissima, per scattare foto simpatiche durante gli allenamenti. La sua evoluzione moderna è la Fluiball, una “palla medica” riempita con un liquido che è capace, spostandosi insieme ai movimenti dell’oggetto, di generare sempre contrappesi diversi e, quindi, sforzi differenti a cui sottoporre i muscoli, per un allenamento decisamente più profondo.

Non bisogna dimenticare che tutta una serie di esercizi va compiuta sul pavimento: ideale, quindi, è anche affidarsi alla presenza di un materassino che possa evitare il contatto diretto con il suolo e, contemporaneamente, anche proteggere maioliche delicate o parquet.

E i piccoli manubri?

Colorati e di tante misure diverse, ne esistono infinite varianti. Celebri per la loro funzione pompa-bicipiti, questi simpatici amici dell’allenamento servono anche per potenziare i normali esercizi svolti durante l’allenamento, offrendo risultati perfezionati (e più veloci) nel tempo.

Infine, come non citare la Pull Bar, l’asta che viene agganciata al soffitto per permettere pull-up (sollevamenti) e trazioni.

Pronti a rivoluzionare la vostra fisicità in tutta autonomia?

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Share

Potrebbe piacerti anche Altri articoli di questo autore

Di' la tua su questo articolo!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.